Etichette, Etichette in evidenza

Atmosfera di Natale con il NonTiScordarDiMe Albana di Romagna Passito Docg Leone Conti

Gocce di sole a scaldare il Natale,NonTiScordarDiMe-Albana-di-Romagna-Passito-Leone-Conti a dare rotondità al panforte, che ricorda la neve e l’albero addobbato, con i regali sotto in attesa di essere scartati tra le grida di stupore e gioia dei bambini. Gocce di NonTiScordarDiMe Albana di Romagna Passito Docg Leone Conti, un vino prodotto con sapienza per ricavare il meglio da ogni grappolo scelto, ma che racchiude il carattere di un uomo che non divide il lavoro, sempre creativo e innovativo, dalle emozioni.

Lo si capisce dai nomi evocativi dei prodotti della sua azienda. Oltre al NonTiScordarDiMe, il Pis&Lov, Emozioni Lato R, Progetto 1 e 2, Impressioni di Settembre e altri: “I nomi sono personalizzati – racconta Leone Conti – fanno riferimento a momenti particolari della mia vita”. Alla prima moglie è dedicato il suo passito migliore, prodotto per prima volta l’anno del loro matrimonio. Poi il tempo passa, le situazioni cambiano, ma le esperienze fatte rimangono tasselli che compongono la vita. Ora ci sono i figli a segnare la storia personale di questo uomo di 57 anni: Luna che dà il nome all’olio dell’azienda, e il piccolo Lupo: “Per lui – dice – sto pensando a un nuovo vino”.

Il NonTi scordarDiMe Albana Passito di Romagna Docg Leone Conti ha la sua storia e il suo carattere deciso, ma molto bella è anche quella del vino in sé, che sembra risalire al IV secolo dopo Cristo. Leggetela assieme alla nota di degustazione di Giacomo Mauro Bertolli su Top Italian Wine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *