Archivio tag: Colli Orientali del Friuli Verduzzo

Festeggia Capodanno stappando un Franciacorta, aspettalo degustando un passito!

Brindisi di CapodannoSbaglierebbe, e di molto, chi pensasse che per festeggiare la fine di un anno che se ne va e l’arrivo dell’Anno Nuovo – festeggiamenti gioiosi che di solito si fanno in compagnia – sia sufficiente stappare la prima bottiglia che capita. Basta che il tappo salti rumorosamente con il botto e che il vino parta spumeggiando dal collo della bottiglia e che festa sia!

Sicuramente per compiacere l’aspetto coreografico del momento non è importante la qualità del vino scelto, basta che abbia le “bollicine”, ma poiché i lettori di questo blog e i frequentatori di Top Italian Wine sono dei conoscitori e dei buongustai, e amano bere bene e mostrare di saper scegliere anche ai loro amici, voglio consigliare, anche per la notte di San Silvestro e Capodanno, di scegliere un Franciacorta.

Continua a leggere

Passiti: non solo cantuccini e pasta di mandorle, please !

I vini passiti sono e restano vini edonistici per antonomasia, per i quali spesso è necessaria una degustazione/delibazione in solitudine: non casualmente per loro Veronelli inventò la folgorante definizione di “vini da meditazione”.

Per esaltarne tutte le caratteristiche e per goderli al meglio abbinandoli a qualche cibo, è quindi necessario un pizzico di fantasia.

Abbinamento passito e crostacei: anticonvenzionale e raffinato

Abbinamento passito e crostacei: anticonvenzionale e raffinato

 

 

 

 

Continua a leggere

Crei Verduzzo Friulano 2010, il gioiello di famiglia di Sara & Sara

Paté di foie gras e passito Crei Verduzzo Friulano 2010 Sara & Sara per quelli che si sentono Crei Verduzzo Friulano 2010gourmand, mentre ai golosi nostrani – tanto gourmand questo vuol dire – Alessandro Sara consiglia l’abbinamento con il Formadi Frant, un antico e raro formaggio di malga a pasta dura della Carnia, stagionato qualche mese dentro le bucce di Verduzzo e Picolit. Un abbinamento che punta diritto cuore del territorio di origine di questo passito così pregiato, quasi un uvaggio visto che è composto al 95% da uve Verduzzo, che esalta i profumi e gli aromi in un reciproco scambio di gusto. Continua a leggere