Archivio tag: Ronchi di Cialla

Ronchi di Cialla, la storia dello Schioppettino e la tradizione del Picolit secco

Quando arriviamo da Ronchi di Cialla, la terza azienda del minitour di Top Italian Wine in Friuli, la tavola è già apparecchiata per il pranzo: attesi Lidia Bastianich, la famosa chef friulana famosa per i suoi ristoranti negli Stati Uniti, la sommelier che si occupa della sua carta dei vini e una trentina di altri ospiti americani.

ronchi di cialla tavola

Pensare che qualcuno decida di partire dagli Stati Uniti per visitare questa minuscola cantina, percorrendo una stradina che sale nella piccola valle di Cialla (comune di Prepotto in provincia di Udine) inorgogliosisce anche noi, per la capacità che hanno i vitivinicoltori italiani di produrre qualità riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

Intorno solo colline strette l’una all’altra, ricoperte di boschi intervallati da vigneti, ma è qui che, andando contro la legge, si è fatta la storia dello Schioppettino (per Decanter uno dei vini italiani del futuro); è qui che i bianchi friulani sono diventati per la prima volta vini da invecchiamento con le barrique di Antinori… e le storie da raccontare sono tante. Continua a leggere

Picolit Ronchi di Cialla: a New York con il foie gras a San Francisco no

Il Picolit Ronchi di Cialla piace Picolit Ronchi di Ciallanella Grande Mela, dove nei ristoranti viene servito per accompagnare il foie gras e i formaggi piccanti o da solo dopo cena, e lo puoi trovare a San Francisco, ma qui niente foie gras perché lo Stato della California ne ha vietato il consumo.

Continua a leggere

Ronchi di Cialla

Ronchi di Cialla si trova a Prepotto (UD), in frazione Cialla. Paolo e Dina Rapuzzi, concessionari Olivetti, hanno fondato l’azienda Ronchi di Cialla nel 1970, nella sottozona Cialla che è una sorta di mondo a parte, con solo il 5 % dei vigneti rispetto ad una vegetazione boschiva. Ronchi-di-cialla

A partire dal 1977 è diventata una vera e propria scelta di vita: i 2 coniugi hanno abbandonato l’attività informatica e si sono dedicati anima e corpo alla vitivinicoltura. Continua a leggere