Archivio tag: Passito

Passiti a tutto pasto alla XIII Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione

 

 

Salvagoccia Drip Couture con Top Italian Wine per la Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione 2015

Salvagoccia Drip Couture con Top Italian Wine per la Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione 2015

Pesce di fiume al forno con pomodorini accompagnato con un Garda Chardonnay doc vendemmia tardiva e leggero appassimento, questo il primo abbinamento passito proposto alla Degustacena realizzata durante la Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione svoltasi dall’1 al 3 maggio scorsi a Volta Mantovana, nell’entroterra gardesano in provincia di Mantova.

Dopo l’antipasto, è stata la volta di un Ramandolo con risotto ai formaggi di capra e carciofi saltati, mentre il roast beef con ridotto di passito di Fogarina è stato servito con un Garda Colli Mantovani Merlot raccolta posticipata. Continua a leggere

I passiti di Top Italian Wine a Vinitaly

Apparentemente a Vinitaly i vini passiti e i vin santi non sono molto presenti e poche e sporadiche sono state le iniziative a loro dedicate negli anni.

Vinitaly 2015 - Foto Ennevi

Vinitaly 2015 – Foto Ennevi

Andando però a guardare tra gli stand del 49° Vinitaly, che si è svolto quest’anno dal 22 al 25 marzo, era possibile trovare, accanto a nomi famosi, anche le etichette di piccole cantine che hanno deciso di dedicare parte del loro impegno a produrre questi vini, costosi e non semplici da fare e a volte un po’ difficili da vendere. Continua a leggere

Sciacchetrà, il nettare dei poeti dai tempi di Petrarca e Boccaccio

Lo Sciacchetrà è un vino passito prodotto nelle Cinque Terre, in Liguria, a strapiombo sul mare.sciacchetrà

Il nome Sciacchetrà deriva probabilmente da “shekar”, un termine semitico molto antico indicante delle bevande fermentate.

Il primo ad introdurre in forma scritta un nome simile all’attuale sciacchetrà fu Telemaco Signorini (1835-1901). Il pittore nelle sue memorie su Riomaggiore cita più volte il vino prodotto da queste parti definendolo buon vino, ma si sofferma anche nella descrizione del passito: “A settembre, dopo la vendemmia, si stendono le miglio uve al sole per ottenere il rinforzato o lo sciaccatras, che così è chiamato un vino squisitissimo…”. Continua a leggere

Menu di Natale, raffinata semplicità e ricercatezza degli abbinamenti per veri wine lover

Natale è alle porte, è già ora di pensare ai regali, ai parenti da invitare, a cosa cucinare, che vino scegliere. Ecco allora il menu di Natale e gli abbinamenti proposti da Cocca Scarpato Personal Chef per Top Italian Wine.Menu-di-Natale 2014

Non servono tante portate per un pranzo con i fiocchi e le ricette sono per lo più facili anche se raffinate nella preparazione e nella presentazione.

A fare la differenza la scelta del vino giusto, ed ecco che il pranzo di Natale diventa veramente speciale e ideale, grazie alle bollicine del Franciacorta, anche per la cena con gli amici del veglione di capodanno, quando ognuno prepara qualcosa o porta una bottiglia di vino… allora senza lasciare la scelta dell’abbinamento al caso, meglio mettersi d’accordo per tempo e prepararsi al nuovo anno nel migliore dei modi e con più gusto possibile.

Si parte con i fagottini di storione affumicato da assaporare con l’Estasi Passito Liberty 2008 Franco Di Filippo; come primo ravioli alle erbe e Franciacorta Satèn Brut 2008 Ricci Curbastro; per secondo rotolo di cotechino e Franciacorta Aurum Millesimato Brut 2007 La Montina; infine si chiude con la dolcezza degli struffoli e un bicchiere di Moscato Passito Les Abeilles 2009 Les Cretes.

Tutti i vini sono in vendita su Top Italian Wine.

Vai alle ricette Continua a leggere

Abbinamento passito Moscato Les Abeilles 2009 Les Cretes e torretta di struffoli

Un dolce natalizio abbinamento passito Struffolidella tradizione napoletana e un passito della Valle d’Aosta insieme per deliziare il palato: è l’abbinamento passito Moscato Les Abeilles 2009 – Les Cretes con gli struffoli, proposto per il menu di Natale da Cocca Scarpato Personal Chef.

Il dolce è facile da fare, il vino potete acquistarlo su Top Italian Wine. Continua a leggere

Abbinamento passito Estasi Liberty 2008 Franco Di Filippo con fagottini di storione affumicato

abbinamento passito Fagottini di storioneUn abbinamento passito con un cibo salato, qualcosa di particolare che trasforma un antipasto da grande occasione in qualcosa di veramente originale e con un gusto speciale. È quello proposto da Cocca Scarpato Personal Chef che consiglia la ricetta dei fagottini di storione affumicato (mediamente facile da realizzare) assieme all’Estasi Liberty 2008 Franco Di Filippo, difficile da trovare in enoteca ma in vendita su Top Italian Wine. Continua a leggere

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve… con lo Schiacchetrà Possa

Con le caldarroste per recuperarne la tradizione sciacchetrà-abbinamento-libroconviviale, con delle caramelle di pasta ripiene al gorgonzola e pere per chi è in cerca di un abbinamento raffinato e da gourmet, in “solitaria” come dice il suo produttore evocando con una sola parola l’ascesa alpinistica (anche se non siamo sulle Alpi ma sulle scogliere delle Cinque Terre a strapiombo sul mare di Liguria) e la perfetta completezza dello Sciacchetrà 2010 Possa. Ma per continuare a giocare con gli abbinamenti, Samuele Heydi Bonanini, proprietario dell’azienda Possa, propone di degustare il suo vino leggendo un libro.

Quale libro? Continua a leggere

Abbinamento Passito di Pantelleria Mueggen Salvatore Murana e tartellette ricotta e pere

Un dolce abbinamento passito Tartelletteautunnale, le tartellette ricotta e pera, e il Passito di Pantelleria Mueggen Salvatore Murana che porta prepotentemente con sé il caldo sole del Mediterraneo. Questo il nuovo abbinamento passito e dessert proposto da Cocca Scarpato Personal Chef.

Le tartellette sono facili da preparare, il passito lo puoi acquistare su Top Italian Wine e in massimo 48 ore lo riceverai. Continua a leggere

Il Vino Santo Trentino famoso nell’antichità, seducente oggi, emozionante tra 50 anni

Conosciuto già da Etruschi e Celti il Vino Santo Trentino è

Già nel 1800 il Vino Santo Trentino veniva prodotto a Castel Toblino (foto www.tr3ntino.it)

Già nel 1800 il Vino Santo Trentino veniva prodotto a Castel Toblino (foto www.tr3ntino.it)

arrivato ai giorni nostri con questo nome perché le uve vengono pigiate durante la Settimana Santa o forse perché ci vuole la „pazienza di un Santo“ per produrlo.

Scopri storia e abbinamenti di questo vino e scegli una delle etichette proposte da Top Italian Wine. Continua a leggere

Abbinamento Passito Serenade 2009 di Kellerei Kaltern Caldaro e castagnole con salsa di mele

Ecco la rivisitazione “autunnale” delle tradizionali castagnole di carnevale per l’abbinamento Passito Serenade 2009 di Kellerei Kaltern Caldaro. La mela del ripieno ben si sposa con i delicati profumi floreali e fruttati di questo passito dell’Alto Adige,  in vendita su Top Italian Wine.abbinamento passito castagnole

La ricetta è semplice da realizzare, basta seguire le indicazioni di Cocca Scarpato Personal Chef. Continua a leggere