Abbinamenti e ricette, Etichette, Etichette in evidenza

Chambave Moscato Passito Prieuré 2011 primo davanti a tutti

Ha vinto portando la Valle d’Aosta e un vino passito davanti a tutti: è il Chambave Moscato Passito Prieuré 2011 della cooperativa La Crotta di Vegneron, che ha conquistato la medaglia d’oro quale miglior vino in assoluto alla Selezione del Sindaco 2014, in vendita su Top Italian Wine.Moscato-passito-Chambave-Prieuré-2011

“È un vino passito, ma io personalmente non lo abbino a un dessert – dice Andrea Costa, tecnico di cantina e anche responsabile della parte commerciale della piccola cooperativa -. Il Chambave Moscato Passito Prieuré è sì dolce, ma essendo prodotto in montagna da uve raccolte a settembre come per il moscato secco ha un gusto minerale, acido e con una freschezza entusiasmante”.

Proprio per questo può essere degustato in assoluto relax, magari fumando un sigaro toscano.

A tavola si sposa felicemente con i formaggi di capra ed è spettacolare con un altro prodotto dell’agricoltura valdostana, il Bleu d’Aoste, ma è ottimo per foie gras e crostacei, perché nel finale non è dolce e lascia la bocca pulita.

Per chi ha gusti più tradizionali, il Chambave Moscato Passito Prieuré è comunque perfetto per la pasticceria secca, specialmente per accompagnare le delicate tegole valdostane.

“Ogni anno produciamo solo 3.500-5.000 bottiglie di Chambave Moscato Passito Prieuré – dice Costa -, e pur essendo un vino consumato prevalentemente a livello locale, negli ultimi 3 anni si sta aprendo bene al mercato nazionale”.

Merito dei riconoscimenti e dei premi, conquistati grazie a un grande lavoro in vigna e in cantina.

“Per lo più siamo presenti nelle enoteche. Circa il 40% delle bottiglie viene perà venduto nel canale dell’alta ristorazione, che ha la possibilità e il coraggio di proporre il Chambave Moscato Passito Prieuré anche al bicchiere su un tagliere di formaggi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>