Cantine

Castello Bonomi

Ora di proprietà (dal 2008) dell’azienda vinicola veneta Palladin ma fondata nel 1985 dalla famiglia Bononi (proprietaria dal 1915), l’azienda Castello Bonomi prende il nome dall’originale edificio liberty progettato alla fine dell’800 dall’architetto Antonio Tagliaferri posto sulla collina di fronte al Monte Orfano nel comune di Coccaglio.Franciacorta Castello Bonomi Continua a leggere

Ronchi di Cialla

Ronchi di Cialla si trova a Prepotto (UD), in frazione Cialla. Paolo e Dina Rapuzzi, concessionari Olivetti, hanno fondato l’azienda Ronchi di Cialla nel 1970, nella sottozona Cialla che è una sorta di mondo a parte, con solo il 5 % dei vigneti rispetto ad una vegetazione boschiva. Ronchi-di-cialla

A partire dal 1977 è diventata una vera e propria scelta di vita: i 2 coniugi hanno abbandonato l’attività informatica e si sono dedicati anima e corpo alla vitivinicoltura. Continua a leggere

Capezzana Conte Contini Buonacossi

La Tenuta di Capezzana proprietà della famiglia dei conti Contini Bonacossi è l’azienda simbolo della zona di Carmignano (Prato) che dà nome all’omonima denominazione, Doc dal 1969, e diventata Docg nel 1988, che riprende una tradizione viticola che risale all’epoca preromana, circa 3000 anni fa.
capezzana conti contini buonacossi

Capezzana è situata al confine nord del Comune di Carmignano, su uno dei contrafforti che si staccano dal Montalbano, ed è vicina al piede dell’Alto Appennino Tosco-Emiliano, da cui dista non più di 10 km in linea d’aria. Continua a leggere

Uberti Franciacorta

Quella degli Uberti, ad Erbusco, èFranciacorta Uberti sicuramente una delle famiglie storiche del vino franciacortine, visto che, documenti alla mano, l’esistenza della loro azienda agricola risale nientemeno che al 1793 e che Agostino Uberti, antenato dell’attuale Agostino, proprietario dell’azienda con la moglie Eleonora Pagani, commercializzava vino già nei primi dell’800.

Oggi l’azienda, ospitata in un’ampia cascina posta sulle colline che sovrastano quella che da più parti viene considerata la capitale della Franciacorta, conta su quasi trenta ettari vitati per una produzione, comprensiva dei Curtefranca bianco e rosso e di un vino da tavola prodotto dal 1984 come il Rosso dei Frati Priori, inferiore alle duecentomila bottiglie.

La gamma dei Franciacorta comprende un po’ tutte le tipologie, dal Brut base Francesco Primo, al Rosé, che gli Uberti producono sin dal 1978, all’Extra Brut non millesimato, al Non dosato millesimato Sublimis sino a due classici del Franciacorta come il Satèn Magnificentia e l’Extra Brut millesimato denominato Comarì del Salem.

Da qualche anno Eleonora e Agostino Uberti sono affiancati in azienda dalle figlie Silvia, laureata in enologia, che segue vigne e produzione in cantina insieme al padre, ed Francesca, che aiuta la madre nella parte commerciale e amministrativa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA