Archivio dell'autore: Franco Ziliani

Franciacorta Monte Rossa

Monte Rossa, con sede in una splendida logo in nerotenuta a Bornato, è una delle aziende storiche della Franciacorta, creata nei primi anni Settanta dall’imprenditore Paolo Rabotti, che nel 1990 diventò il primo presidente del Consorzio Franciacorta e dalla moglie Paola.

Oggi, cresciuta l’azienda e giunta alla considerevole quota di 70 ettari di vigneti per una produzione intorno al mezzo milione di bottiglie, ad occuparsi di Monte Rossa (nella cui proprietà è presente con una quota di minoranza anche il creatore di Eataly Oscar Farinetti) è Emanuele Rabotti.

La gamma dei prodotti comprende otto Franciacorta, tra cui le riserve Cabochon Brut e Rosé Brut.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Castello Bonomi

Ora di proprietà (dal 2008) dell’azienda vinicola veneta Palladin ma fondata nel 1985 dalla famiglia Bononi (proprietaria dal 1915), l’azienda Castello Bonomi prende il nome dall’originale edificio liberty progettato alla fine dell’800 dall’architetto Antonio Tagliaferri posto sulla collina di fronte al Monte Orfano nel comune di Coccaglio.Franciacorta Castello Bonomi Continua a leggere

Capezzana Conte Contini Buonacossi

La Tenuta di Capezzana proprietà della famiglia dei conti Contini Bonacossi è l’azienda simbolo della zona di Carmignano (Prato) che dà nome all’omonima denominazione, Doc dal 1969, e diventata Docg nel 1988, che riprende una tradizione viticola che risale all’epoca preromana, circa 3000 anni fa.
capezzana conti contini buonacossi

Capezzana è situata al confine nord del Comune di Carmignano, su uno dei contrafforti che si staccano dal Montalbano, ed è vicina al piede dell’Alto Appennino Tosco-Emiliano, da cui dista non più di 10 km in linea d’aria. Continua a leggere

Uberti Franciacorta

Quella degli Uberti, ad Erbusco, èFranciacorta Uberti sicuramente una delle famiglie storiche del vino franciacortine, visto che, documenti alla mano, l’esistenza della loro azienda agricola risale nientemeno che al 1793 e che Agostino Uberti, antenato dell’attuale Agostino, proprietario dell’azienda con la moglie Eleonora Pagani, commercializzava vino già nei primi dell’800.

Oggi l’azienda, ospitata in un’ampia cascina posta sulle colline che sovrastano quella che da più parti viene considerata la capitale della Franciacorta, conta su quasi trenta ettari vitati per una produzione, comprensiva dei Curtefranca bianco e rosso e di un vino da tavola prodotto dal 1984 come il Rosso dei Frati Priori, inferiore alle duecentomila bottiglie.

La gamma dei Franciacorta comprende un po’ tutte le tipologie, dal Brut base Francesco Primo, al Rosé, che gli Uberti producono sin dal 1978, all’Extra Brut non millesimato, al Non dosato millesimato Sublimis sino a due classici del Franciacorta come il Satèn Magnificentia e l’Extra Brut millesimato denominato Comarì del Salem.

Da qualche anno Eleonora e Agostino Uberti sono affiancati in azienda dalle figlie Silvia, laureata in enologia, che segue vigne e produzione in cantina insieme al padre, ed Francesca, che aiuta la madre nella parte commerciale e amministrativa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Festeggia Capodanno stappando un Franciacorta, aspettalo degustando un passito!

Brindisi di CapodannoSbaglierebbe, e di molto, chi pensasse che per festeggiare la fine di un anno che se ne va e l’arrivo dell’Anno Nuovo – festeggiamenti gioiosi che di solito si fanno in compagnia – sia sufficiente stappare la prima bottiglia che capita. Basta che il tappo salti rumorosamente con il botto e che il vino parta spumeggiando dal collo della bottiglia e che festa sia!

Sicuramente per compiacere l’aspetto coreografico del momento non è importante la qualità del vino scelto, basta che abbia le “bollicine”, ma poiché i lettori di questo blog e i frequentatori di Top Italian Wine sono dei conoscitori e dei buongustai, e amano bere bene e mostrare di saper scegliere anche ai loro amici, voglio consigliare, anche per la notte di San Silvestro e Capodanno, di scegliere un Franciacorta.

Continua a leggere

Franciacorta e passiti anche per il pranzo di Natale!

Sono da scegliere non solo per brindare, Pranzo di Natalema per accompagnare l’intero pranzo di Natale i Franciacorta e i passiti che Top Italian Wine ha selezionato e che vi propone per i vostri acquisti. Proverò a suggerirvi un percorso di abbinamento che è anche un itinerario goloso attraverso diverse proposte che chiedono solo di essere messe alla prova.

Continua a leggere