Abbinamenti e ricette, Appuntamenti

Passiti a tutto pasto alla XIII Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione

 

 

Salvagoccia Drip Couture con Top Italian Wine per la Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione 2015

Salvagoccia Drip Couture con Top Italian Wine per la Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione 2015

Pesce di fiume al forno con pomodorini accompagnato con un Garda Chardonnay doc vendemmia tardiva e leggero appassimento, questo il primo abbinamento passito proposto alla Degustacena realizzata durante la Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione svoltasi dall’1 al 3 maggio scorsi a Volta Mantovana, nell’entroterra gardesano in provincia di Mantova.

Dopo l’antipasto, è stata la volta di un Ramandolo con risotto ai formaggi di capra e carciofi saltati, mentre il roast beef con ridotto di passito di Fogarina è stato servito con un Garda Colli Mantovani Merlot raccolta posticipata.

Un Cabernet igp passito ha esaltato i formaggi e un passito della Croazia ha accompagnato il dessert. A chiudere un Porto invecchiato 10 anni.

“La Degustacena, con l’abbinamento a tutto pasto di vini passiti o vendemmie tardive – spiega Mauro Segna, presidente della Proloco Voltese, promotrice della Mostra dei Passiti assieme al Comune di Volta Mantovana – è stata una proposta un po’ rischiosa, ma ha avuto successo”.

L’idea di ampliare e diversificare i momenti di consumo dei passiti (che Top Italian Wine porta avanti fin dalla sua nascita) è piaciuta molto, tanto che per il 2016 gli organizzatori stanno già pensando di riproporla con nuovi abbinamenti.

Le cantine presenti alla XIII edizione della Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione, ospitata nelle scuderie, nei giardini all’italiana e nelle sale del cinquecentesco Palazzo Gonzaga, in un’atmosfera ricca di storia, cultura e divertimento sono state 63, provenienti da quasi tutte le regioni italiane; più di 100 le etichette.

Tra le presenze internazionali, ospiti di quest’anno alcune cantine della Croazia, oltre ad alcuni vini passiti spagnoli, portoghesi, tedeschi e cileni.

Tra i vini italiani, riflettori sulla Vernaccia, il vino bevuto da papi, re e ricchi mercanti fin dalla fine del 1200.

Circa 7.500 i visitatori, in arrivo da centro e nord Italia, che hanno potuto assaggiare i vini sia presso i singoli produttori, sia al banco d’assaggio allestito, sia nelle numerose degustazioni guidate con i passiti abbinati a cioccolato, formaggi e prodotti tipici.

“I numeri sono in linea con il 2014 – dice Segna – ma quest’anno abbiamo avuto un giorno in meno, quindi possimo considerare questo risultato molto positivamente”.

A tutti i visitatori è stato offerto, come gadget, il salvagoccia brevettato Drip Couture stampato con i loghi della Mostra e di Top Italian Wine (vedi foto).

Molte delle etichette in mostra a Volta Mantovana sono acquistabili su Top Italian Wine, l’unico negozio online specializzato in vini passiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>