Abbinamenti e ricette, Etichette in evidenza

Franciacorta Uberti Extra Brut Comarì del Salem un vino da bere da solo a tutto pasto

Un vino che “non gradisce la compagnia di altri vini”, così il produttore definisce il suo Franciacorta Uberti Extra Brut Comarì del Salem.abbinamento Franciacorta Uberti Extra Brut

“È un vino piuttosto impegnativo – afferma Eleonora Pagani, che con il marito Agostino Uberti e le due figlie porta avanti la storica azienda di famiglia risalente alla fine del 18° secolo – e bisogna mangiare qualcosa quando lo si beve”.

Si sente che è stato sui lieviti a lungo, ben 48 mesi, e che viene prodotto con uve di vigneti vecchi, in questo caso vecchi di quasi mezzo secolo.

Sono i vigneti del Comarì del Salem a Erbusco, comprati dal nonno di Agostino Uberti dal figlio dell’ostetrica (appunto il comarì da comare), mentre Salem è un località che sembra derivi il suo nome dall’aramaico, con il significato di “Terra di pace”.

Il Franciacorta Uberti Extra Brut Comarì del Salem dà quindi il meglio di sé a tutto pasto e non solo con il pesce. Anzi, una piatto di carne è molto indicato, o addirittura, come consiglia il giornalista Giacomo Mauro Bertolli che ha curato la scheda di degustazione per Top Italian Wine, con cotechino e purea di patate (leggi la scheda)

La produzione di Franciacorta Uberti Extra Brut Comarì del Salem è millesimato, solo 8.000 le bottiglie del 2007.

“Si tratta di un vino che piace molto – spiega Eleonora Uberti -, specialmente in Italia, mentre non è ancora alla portata del mercato estero”. Nonostante venga apprezzato – e la riprova si è avuta anche al recente Vinitaly – il consumatore estero non è ancora in grado di capirne il rapporto qualità-prezzo.

Certo è che non sanno cosa si perdono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>